ufficio.eu

l'ufficio visto con i tuoi occhi

Categorie

Meglio una scrivania ordinata o disordinata?

Scrivania ordinata

In ufficio è meglio una scrivania ordinata o disordinata? Quale tipologia di gestione aiuta a raggiungere i propri obiettivi? Esiste una risposta universalmente valida?

Come quasi sempre accade, anche in questo caso non esiste una risposta unica. È stato dimostrato che, a dispetto di ciò che in molti pensano, anche una scrivania disordinata ha i suoi vantaggi.

Alcuni studiosi dell’università del Minnesota hanno pubblicato su Psychological Science uno studio che evidenzia come all’inizio di un progetto il disordine è da preferire mentre al termine l’ordine e la pulizia sono la scelta migliore.

Questa differenza è spiegata da K. Volls, membro del team che ha pubblicato la ricerca: “Ambienti disordinati stimolato la creatività, che è di importanza generale per la cultura, le imprese e le arti” e ancora “Essere in una stanza pulita sembra incoraggiare le persone a fare ciò che ci si aspettava da loro”.

Nelle fasi iniziali di un progetto è importante che le idee proliferino. In questo modo è più facile trovare la soluzione migliore anche tra proposte che inizialmente possono sembrare strampalate. Quando invece la data di consegna di avvicina allora l’ordine è la scelta migliore. Questo aiuta a concentrarsi sugli obiettivi da raggiungere.

Dalla ricerca è anche emerso che l’ordine o meno all’interno di un ufficio o sopra una scrivania è anche specchio della personalità di una persona. È emerso che le persone “ordinate” che hanno partecipato al test erano mediamente più propensi alla beneficenza e alla selezione di cibo sano.

Non esiste la “scrivania ideale”. Come affermava Albert Einstein “se una scrivania in disordine è segno di una mente disordinata, di cosa sarà segno allora una scrivania vuota?”.

E la tua scrivania e ordinata o disordinata? Ti aiuta a svolgere bene il tuo lavoro o no?

Lascia un commento

Tutti i campi sono obbligatori.
L'indirizzo email non verrà pubblicato