ufficio.eu

l'ufficio visto con i tuoi occhi

Categorie

Regole per l’utilizzo della cromoterapia in ufficio

Cromoterapia in ufficio

La cromoterapia è una tecnica terapeutica naturale, molto antica, che si basa sull’utilizzo dei colori per la cura delle malattie. Essa infatti – grazie alle onde elettromagnetiche provenienti dai colori – aiuta il corpo e la psiche a ritrovare il naturale equilibrio. Naturalmente non si può pensare di guarire da gravi patologie solo ed esclusivamente utilizzando i colori, ma senza dubbio molti disturbi si possono alleviare.

Nello scorso articolo abbiamo parlato dei colori ideali per le pareti di un ufficio, sapendo che il colore gioca un ruolo fondamentale sul nostro umore e la nostra produttività, ma qual’è il ruolo della cromoterapia in ufficio?

A ciascun colore vengono associate proprietà specifiche e ognuno dei 7 colori fondamentali della cromoterapia ha il proprio effetto a livello mentale ed emozionale di un individuo. La scelta ricade sempre sul bianco (che si parli di arredamento, di pareti o di accessori), in quanto colore vitalizzante e rigenerante ma esso – a lungo andare – ha il potere di creare insicurezza psicologica. È bene quindi utilizzarlo come complemento ad altri colori, più vivaci e stimolanti.

Di seguito qualche consiglio utile per la scelta dei colori dei complementi d’arredo, in base alla zona a cui sono destinati.

Scelta dei colori per la hall

Per l’ingresso e quindi la hall ideali sono i colori caldi in quanto risultano accoglienti e sono in grado di invogliare alla permanenza. Il colore ad hoc per l’arredamento e/o il decoro è il rosso che, nelle sue varie nuance, è simbolo di energia e vitalità.

Scelta dei colori per l’area presidenziale

Per l’ufficio direzionale il colore ideale è il marrone, perché evoca solidità, stabilità ed è associato alle persone forti con grande capacità di resistenza e pazienza, caratteristiche fondamentali di un vero e proprio direttore d’azienda!

Scelta dei colori per l’area operativa

Per l’ufficio operativo i colori ideali sono quelli vivaci, in grado di stimolare corpo e mente e aumentare la produttività e l’efficienza del dipendente. I colori caldi come l’arancione e il rosso stimolano la creatività ma il rosso può risultare troppo aggressivo, per cui all’arancio si consiglia di combinare un verde luminoso.

Indicato per l’area operativa è anche il giallo – colore radioso per eccellenza – che favorisce l’attenzione e l’apprendimento e riduce la sonnolenza.

Cromoterapia scrivania

Scelta dei colori per l’area meeting

L’arredamento di una sala riunioni deve essere tale da stimolare la concentrazione, i colori consigliati per l’area meeting sono il verde e il viola. Il primo colore è rilassante e favorisce la calma e la riflessione; il secondo, invece, stimola l’ispirazione e rallenta l’attività cardiaca (moderando l’irritabilità).

Scelta dei colori per l’area relax

I colori dell’arredamento dell’area relax devono essere in grado di stimolare benessere e favorire il rilassamento psicofisico. Le colorazioni fredde rallentano la pressione sanguigna e la respirazione e favoriscono il relax. I colori ideali sono l’azzurro, associato alla meditazione, da un senso di pace e serenità e il verde, legato strettamente alla natura, regala il benessere.

Lascia un commento

Tutti i campi sono obbligatori.
L'indirizzo email non verrà pubblicato